PREERI


D edicato agli abitanti della “Busa dei Preèri”: quella grandiosa caverna che dal monte Baldo guarda su Maso Roveri. Bianco secco, fermentato e maturato in pregiato legno tostato.
Dal profumo intrigante di fieno fiorito e miele di castagno...
Si sposa d’amore con piatti delicati di pesce, sia di mare che di torrente. Con le carni nobili di selvaggina piumata: è un’emozione da non perdere.

Scheda Tecnica


Vitigno: Incrocio Manzoni 20%, Pinot Bianco 80%.

Provenienza: : i vigneti sono collocati in Vallagarina, nel C.C. di Avio.
Vino dedicato alla “Busa dei Preèri”, una grandiosa caverna naturale, che a mezza montagna, dal monte Baldo guarda diritto a Maso Roveri. Un posto suggestivo ed intrigante, che cattura l’attenzione di chi transita nella valle dell’Adige

Terreno: alluvionale, di riporto del fiume Adige, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.

Sistema di allevamento: pergola trentina.

Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente, in maniera selettiva e vinificate in bianco, pressatura soffice inferiore ai 0,2 bar. Il mosto ottenuto è subito refrigerato a 8°C e la fermentazione avviene a temperatura controllata di 16/17° C.

Caratteristiche: Il colore giallo dorato ricorda l'uva matura. Il profumo è fresco e intenso con sentori aromatici fruttati e speziati che s'intrecciano in un gusto sapido, pieno ed equilibrato. In bocca l'acidità e la dolcezza gustativa è tutt'uno a conferma come Preèri sia da considerare un “vino di montagna”.

Abbinamenti: da abbinare, fresco, a piatti saporiti, a base di pesce sia di mare che di torrente. Con le carni nobili di selvaggina piumata o con i sughi di lepre: è un’esperienza da non perdere.

Vendemmia 2015
Alcool % vol.: 13,11
Acidità totale: 5,50
pH: 3,32